MIND SKILLS
Tecniche di Memoria e Apprendimento

LE STRAORDINARIE STRATEGIE DEL CORSO

MAPPE MENTALI

Tony Buzan, negli anni 70, si è accorto che molti geni del passato tra cui Leonardo Da Vinci, Nicola Tesla, e il filosofo Giordano Bruno, avevano un modo particolare di organizzare le loro informazioni, Partivano da un’immagine centrale, e poi andavano con una struttura a ruote e rami dall’informazione più importante al dettaglio, andando dal più grande al più piccolo. Tony Buzan ha riadattato questo metodo inventando le Mappe Mentali, che ha portato da prima in azienda e poi le ha rese disponibili per tutti. Pensa che alla Boeing (costruttrice statunitense di areomobili e la più grande azienda nel settore aerospaziale), dopo l’assunzione di un nuovo dipendente, già laureato in Ingegneria, era necessario un corso di formazione di due anni per insegnare a progettare gli aerei. Dopo l’introduzione delle Mappe Mentali di Tony Buzan, il corso è stato ridotto a sei mesi!  

QUALI SONO I VANTAGGI DELLE MAPPE MENTALI:

  • Raggruppare interi capitoli in una sola pagina. Questo è uno dei vantaggi principali, il semplice evitare di andare avanti e indietro nel libro di testo per ripassare ti farà risparmiare il 30% del tempo.
  • Ti permettono di usare la tua creatività, tenendoti concentrato grazie alla cooperazione di entrambi gli emisferi del tuo cervello. Un normale schema utilizza la parte logica e razionale, ovvero quella dell’emisfero sinistro, ma l’emisfero destro, quello che vede il globale ed è più creativo viene dimenticato. Infatti, ti è mai capitato di distrarti leggendo una pagina? Di rileggere le stesse righe più volte perché arrivato in fondo ti sei reso conto che pensavi ad altro? Questo è dovuto anche al fatto che metà del tuo cervello è distratto, non sa cosa fare e quindi fa altro. Con le Mappe Mentali puoi rimanere concentrato su quello che stai facendo.
  • Molto più facile da ricordare. La Mappa è personale, e le tue idee rimangono di più. Inoltre, anche se non è strettamente necessario inserire disegni nelle Mappe, la nostra memoria funziona principalmente ad immagini e un disegno fissa il ricordo meglio di una frase.
  • Divertente. Perché no?
  • Adatta al Brain Storming, e comoda per organizzare discorsi, conferenze, o idee.
AL CORSO VERRAI GUIDATO CON MOLTI ESERCIZI PRATICI PER ESSERE SICURO DI FARE UNA MAPPA MENTALE VERAMENTE EFFICACE.

QUELLO CHE STUDI IN MEMORIA A LUNGO TERMINE

Noi possediamo tre tipi di memoria:

  • Breve Termine
  • Medio Termine
  • Lungo Termine

La memoria a Breve Termine è quella di lavoro, quella che usi per ricordati di prendere il bicchiere in cucina, solo che se qualcuno ti distrae rischi di arrivare in cucina e non ricordati nemmeno perché ci sei andato. Successo? 

La memoria a Medio Termine invece è quella dello studente. Studi, fai la verifica (magari prendendo anche un buon voto), ma il giorno dopo ricordi solo metà di quello che sapevi. Due giorni dopo sulla stessa interrogazione potresti prendere 4. Questo è il motivo per cui non ricordiamo quasi niente di quello che abbiamo studiato a scuola.

La memoria a Lungo Termine è quella che ci portiamo a vita, le cose che ricordiamo per sempre, che sai e basta.

Il nostro problema è che depositiamo le informazioni nella nostra mente senza ordine, a caso, e quando vogliamo accedervici non sappiamo dove andarle a trovare. Il grafico sopra mostra quanto ricordiamo di una cosa col trascorrere del tempo. Come fare?
Con le tecniche di Memoria  depositiamo le informazioni in memoria a Medio Termine ma organizzata, e con un semplice passaggio che va fatto il giorno dopo le possiamo portare a Lungo Termine, contrastando la curva dell’oblio.
Non sarebbe fantastico potersi ricordare tutto quello che studi? Beh, si può! 

COME FUNZIONANO LE TECNICHE DI MEMORIA?

 

Nel 1976 il Dott. D.L. Nelson pubblica uno studio secondo cui dopo 3 giorni la ritenzione delle informazioni memorizzate tramite immagini è del 65% contro il 10% di quelle memorizzate solo tramite testo. Questo fenomeno è conosciuto come il “Pictorial Superiority Effect”. 

Le Tecniche di Memoria infatti usano prevalentemente le immagini, la parte più forte del nostro cervello, collegandole con una serie di associazioni. Facciamo un esempio banale volendo memorizzare stao e capitale:
Perù = Lima
Malta = La Valletta
Il metodo classico, quello scolastico, sarebbe di leggerle e ripeterle fino allo sfinimento. Il problema? Adesso le leggo e le so, ma sono sicuro di ricordarmele ancora tra 20 minuti? Con le Tecniche di Memoria sì. Per ricordare il Perù potresti vedere dei Peruviani (o una pera), e per ricordarti che la capitale è Lima immagina semplicemente una lima, associa ora le due immagini visualizzando i Peruviani (o una pera) che si limano le unghie con una lima, ma così tanto da sanguinare.
Malta, immagina della malta spalmata da dei muratori e dove? Beh, su una valletta, ovviamente, immaginando nei dettagli la ragazza. Se visualizzi bene queste due immagini che ti ho proposto le ricorderai bene anche domani, prova! 
Quindi basta solo usare delle immagini? Sì, ma vanno create in un certo modo. Noi ricordiamo meglio le cose strane rispetto a quelle ordinarie, ecco perché prima ho aggiunto il dettaglio del sangue. Il nostro cervello è una macchina a risparmio energetico e tende ad eliminare tutto ciò che non ritiene importante, che non ha, cioè, nessun valore emotivo. Se parcheggi la macchina al supermercato, raramente ricorderai la macchina che avevi affianco (a volte si fa fatica a ritrovare anche la propria), a meno che non sia una Ferrari o una macchina rosa anni ’50, allora sì che la ricordi, e anche per tutto il giorno, magari la sera lo racconterai anche a tavola.
Le Tecniche di Memoria sono facili da imparare a qualsiasi età, e anche divertenti.
Quello che ti ho mostrato sopra era solo un breve accenno, ma andiamo avanti.

I LOCI DI CICERONE E IL PALAZZO MENTALE

Cicerone era un console romano nato nel 106 a.C. ed è famoso per aver inventato la tecnica dei Loci che gli permetteva di recitare a memoria i suoi discorsi, che potevano durare anche diverse ore. Giovanni Pico della Mirandola, letterato, ampliò questa Tecnica e la usò per imparare a memoria tutta la Divina Commedia, che sapeva sia all’andata che al ritorno!  Molte Tecniche risalgono infatti al tempo dei romani che non potendo portarsi dietro dei promemoria, come facciamo noi, dovevano imparare a memoria ciò che volevano ricordarsi. 

Il personaggio di Sherlock Holmes, famoso Detective ideato dalla mente di Arthur Conan Doyle, usa il Palazzo della Memoria, un intero Palazzo Mentale dotato di “Stanze” in cui va a depositare le sue informazioni in modo da potervici accendere quando vuole. E nella letteratura non è il solo, anche Hannibal Lecter, spietato psicopatico del film/libro: “Il silenzio degli innocenti”, usa la stessa tecnica, ma sarà vera? Lo è eccome, ed è una delle Tecniche principali che imparerai!

IN COSA APPLICHEREMO LE TECNICHE?

Si possono applicare praticamente ad ogni cosa! Non appena arriverai al corso approfondiremo nello specifico le innumerevoli applicazioni delle tecniche nello studio e nel lavoro.  

Nel dettaglio vedremo come memorizzare:

  • Informazioni estrapolate da un testo.
  • Cifre di numeri lunghe potenzialmente all’infinito.
  • Liste di parole quali: scaletta di un discorso, parole chiave di un testo…
  • Parole complesse: Esametilendiammina, Sternocleidomastoideo, Paracetamolo…
  • Definizioni ed Elenchi
  • Date di Storia
  • Numeri di Telefono
  • Vocabolario e grammatica di una Lingua Straniera
  • Il nome delle persone che incontri (Anche tu tendi a dimenticarlo?)
  • Formule di Matematica, Fisica, Economia o qualsiasi insieme di segni e numeri astratti
  • Tavola Periodica degli Elementi
  • Leggi, Normative o articoli di Codice
  • E molto altro…

Vuoi scoprire come imparare tutto questo? Contattaci per una consulenza GRATUITA. Decideremo insieme se questo percorso fa per te o no.

Lascia qui sotto Nome, Email e Numero di Telefono per avere questa opportunità.

    COSA PENSANO DI NOI

    “Sono una studentessa del liceo scienze umane, questo corso mi ha aiutato molto a ridurre i tempi di studio, soprattutto tramite le mappe, e ora imparo molto più facilmente le date, e le liste di concetti.”
    LAURA
    Studentessa
    5/5
    “Sono una mamma, ho frequentato questo corso con le mie ragazze ed ho imparato molte strategie divertendomi pure. L’ho trovato molto utile anche per il mio lavoro.”
    DONATELLA
    Libera Professionista
    5/5
    “Sono un manager di 53 anni ed ho frequentato il corso perché volevo accrescere la mia capacità di efficienza nello studio avendo poco tempo a disposizione… È davvero incredibile il risultato ottenuto in termini di tempo e di efficacia, e questo mi ha permesso anche di accrescere la mia fiducia verso nuove sfide lavorative e di studio.”
    LUCA
    Manager Aziendale
    5/5
    “Il corso mi è servito per acquisire nuove strategie per migliorare la mia organizzazione dello studio. Rispetto a prima, oggi studio in metà tempo e ho molto più tempo libero.”
    KAL
    Studente di Fisica a Padova
    5/5

    E I GENITORI?

    Vuoi scoprire come imparare tutto questo? Contattaci per una consulenza GRATUITA o per rimanere aggiornato sulle prossime date.